NATURA TRA I PIEDI

Spazi educativi naturali per infanzia e comunità

Il progetto Natura tra i piedi- Spazi educativi naturali di prossimità per infanzia e comunità prevede la formazione, co-progettazione e realizzazione di spazi attrezzati per la didattica all’interno dell’Oasi Ex Cave Corazza del Comune di Poviglio.

Lo spazio allestito verrà pensato da insegnanti, bambine e bambini e costruito con materiali naturali. Accoglierà i nidi e le scuole dell’infanzia e primarie primo ciclo della Pianura Reggiana con una serie di percorsi educativi e rimarrà a disposizione di cittadinanza e famiglie, che potranno usufruirne per attività autonome in natura.

Natura tra i piedi- Spazi educativi naturali di prossimità per infanzia e comunità è un progetto di Ecosapiens, realizzato in collaborazione con Azienda Servizi Bassa Reggiana, Comune di Poviglio e WWF Emilia Centrale e con il contributo del comitato territoriale Iren Collabora di Reggio Emilia.

Segui lo sviluppo del progetto passo dopo passo in questa pagina!

Iniziamo!

<<Marco ci ha raccontato una storia di un albero che ha preso il sole. Abbiamo parlato dell’oasi, abbiamo pensato alle cose da fare per giocare>>

Le prime settimane di novembre sono state importanti per esplorare gli spazi dell’Oasi con i bambini e le bambine delle scuole coinvolte nel progetto. Ci sono sentieri in cui abitano i rospi, istrici e formiche, tronchi che sono hotel per lombrichi e maialini di terra; e un morbido prato in cui tuffarsi! Conoscere la natura dell’Oasi è un momento di gioco, svago e condivisione da cui possono nascere nuove idee per l’outdoor education.

Osservare per progettare

Continuano le esplorazioni delle sezioni 3-4-5 anni all’Oasi. A partire dall’osservazione di piante e animali, i bambini e le bambine hanno iniziato a creare i loro bozzetti che verranno presentati al tavolo di co-progettazione con figure esperte in pedagogia e allestimenti.

Camminata di presentazione del progetto

Dopo i primi momenti esplorativi con le scuole, sabato 12 novembre abbiamo presentato il progetto alle famiglie e alla cittadinanza con una camminata insieme al Comitato Territoriale Iren di Reggio Emilia, Azienda Servizi Bassa Reggiana, il Comune di Poviglio e WWF Emilia Centrale.